Condividiamo con piacere la lettera al direttore pubblicata il 4 maggio 2021 su Estense.com, firmata da tre figli che hanno toccato con mano l’importanza della “Casa del Sollievo” di via Gorni Kramer a Ferrara, destinata per l’emergenza COVID-19 ad ospitare persone autosufficienti Covid o casi sospetti e guariti clinicamente

 

Gentilissimo Direttore

Sono Nadia Rossi e, assieme ai miei fratelli, Marco e Massimo, desideriamo fare un ringraziamento ed un plauso al plesso Cra Covid di via Kramer a Ferrara ed in particolare al Dr. Gamaji Viorel ed alla coordinatrice Rita Paolino. Nostra madre, Vilma Rebecchi di 90 anni, dopo diverse traversie dovute a condizioni sanitarie precarie in seguito ad una brutta caduta in casa, ha avuto necessità di essere ricoverata ed assistita presso la suddetta struttura.

Abbiamo avuto modo di toccare con mano la grande professionalità e competenza degli operatori che giorno e notte accudiscono nostra madre.

Oltre a ciò, quello che più ci ha dato conforto è la vicinanza morale, umana e psicologica che, giorno dopo giorno, non fanno mai mancare alla mamma.

Ancora esistono, per fortuna, persone che capiscono l’importanza del valore umano al di sopra di tutto il resto.

Un grazie veramente grande.

Nadia, Marco e Massimo Rossi